Tenersi in forma facendo running

running per dimagrire
Per tenersi in forma esistono migliaia di esercizi e programmi di allenamento. Spesso però, capita che ci si senta costretti o annoiati dai semplici esercizi o dagli allenamenti che si svolgono in palestra o a casa. Un’alterantiva valida a tutto ciò è sicuramente il running. Questa attività fisica, infatti, oltre a permettere di mantenere una buona forma fisica, consente di sfogarsi e scaricare le tensioni accumulate durante la giornata ma soprattutto di gestire autonomamente i tempi e gli orari in cui allenarsi.
Il running, infatti, a differenza di molti programmi di allenamento può essere praticato all’aria aperta. Un’attività perfetta, dunque, per chi non ama le palestre o gli allenamenti in ambienti chiusi con gli attrezzi ma predilige i workout a corpo libero al parco o comunque in ambienti aperti.
È importante, quindi, trovare un allenamento adatto alle proprie esigenze che unisca il divertimento e il piacere all’efficacia.

Il running

Quando si parla di running generalmente si intende l’attività fisica costante esercitata dal runner, il quale cronometra il tempo, calcola le distanze e gestisce l’intesità dell’allenamento in base alle proprie esigenze.
Per il runner, inoltre, la corsa non è soltanto un allenamento completo ma anche un modo di tenersi in forma.
Per questo motivo, spesso, la corsa non avviene in spazi chiusi come la palestra mediante l’utilizzo di attrezzi come il tapis roulant ma in spazi aperti come i parchi o i percorsi cittadini.
Questo permette a chi corre di trarne un ulteriore beneficio a livello personale e psicologico. Moltissimi, infatti, sono i runner che dichiarano di correre non solo per ottenere o mantenere una buona forma fisica ma anche per sciogliere le tensioni accumulate durante l’attività lavorativa.
È importante, quando si decide di iniziare a correre, tenere conto delle proprie condizioni fisiche. Infatti, il running, è fortemente sconsigliato a chi soffre di problemi cardiaci o alle articolazioni, ma anche a chi è in forte sovrappeso.

Come e quanto correre per tenersi in forma

Tenersi in forma facendo running è semplice ma occorre prendere in considerazione alcune regole per raggiungere i propri obiettivi come ad esempio, indossare le scarpe adeguate e valutare l’intensità della corsa in base alla propria forma fisica. Per tenersi in forma, infatti, è necessario che l’allenamento sia progressivo. È importante iniziare con una corsa a bassa intensità percorrendo un breve tratto per poi aumentare di volta in volta, in base alle proprie condizioni fisiche, l’intensità e la lunghezza del percorso. Per fare ciò, e valutare dunque i propri progressi, è necessario cronometrare i propri allenamenti.
La costanza, inoltre, è fondamentale affinché gli allenamenti siano efficaci e consentano di tenersi in forma. Una volta stabilita l’intensità e la lunghezza del percorso ma soprattutto avendo raggiunto la preparazione fisica adatta per allenarsi con costanza, è possibile determinare un piano di allenamento in grado di garantire il mantenimento della forma fisica. È consigliabile, ad esempio fare running almeno due o tre volte alla settimana per 45 minuti mantenendo una velocità costante e sostenuta.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *