ADSL business: come trovare le migliori tariffe

ADSL-business

Anche se non possono fare a meno di una connessione internet, tutte le aziende cercano di risparmiare il più possibile anche su questa utenza. D’altronde esistono moltissime offerte ADSL business, nate e pensate per le aziende e i clienti con Partita IVA: scegliendo le tariffe giuste, è possibile spendere meno.

Uno degli strumenti che si hanno a disposizione per trovare le offerte business più vantaggiose è rappresentato dai comparatori di tariffe. Chiaramente non sono solamente le piccole e medie aziende a poter trarre vantaggio dalla comparazione delle offerte internet, ma anche i professionisti e gli studi professionali. Facendo un esempio concreto, molti clienti business si orientano sulle offerte Adsl più telefono così da poter gestire tutta la connettività con un unico fornitore. Altri, invece, scelgono le offerte Adsl business senza telefono fisso.

I clienti business alla ricerca dell’offerta Adsl migliore per le proprie esigenze dovranno valutare con attenzione una serie di fattori come, ad esempio, la velocità di connessione e naturalmente i prezzi in senso stretto (ad esempio, possono dare un’occhiata alle tariffe Fastweb di chetariffa.it per l’ADSL o la Fibra). Tuttavia, dovranno prestare attenzione anche ad altri aspetti, come gli eventuali costi di disdetta, le condizioni del contratto, il contributo di attivazione (ove richiesto) e la velocità di download e upload. Non solo, potranno fare la differenza nella scelta anche le garanzie sui tempi di assistenza tecnica e risoluzione dei problemi, l’eventuale canone mensile per il router e la facilità di contratto con gli operatori del fornitore. Molte piccole e medie aziende e i professionisti possono aver bisogno di una soluzione di connessione flessibile, ma capace, comunque, di garantire velocità e stabilità alla linea internet. Inoltre se si parla di una connessione internet business i costi della fornitura non saranno l’unico aspetto di cui bisognerà tenere conto. Si tenga presente infatti che i contratti TLC business di tutti i principali provider sono arricchiti da servizi utili per garantire la continuità operativa e le performance di navigazione. Grazie ai già nominati comparatori, si potranno paragonare tra loro tutte le tariffe internet adsl e fibra e valutare tutte le proposte dei fornitori sulla base delle proprie specifiche necessità.

ADSL business o fibra?

Molte aziende cercano informazioni sulle offerte Adsl che sfruttano il doppino telefonico in rame. Si tratta di una tecnologia di connessione molto diffusa, che, però, non offre prestazioni competitive (la velocità va dai 7 ai 20 Mega). Questa tipologia di connessione era perfetta per le piccole e medie aziende fino a pochi anni fa; oggi, a causa di sistemi interni di gestione aziendale e dei documenti multimediali sempre più complessi, rischia di non essere più sufficiente. I limiti legati alla connessione con trasmissione asincrona (la banda è privilegiata in download piuttosto che l’upload) sono uno dei fattori che spingono le aziende a guardare con sempre più interesse verso la fibra ottica.

Questa è dunque la verità: sempre più aziende e professionisti con Partita IVA scelgono la fibra ottica, una connessione che passa attraverso dei cavi in fibra di vetro. La banda è decisamente più ampia rispetto all’Adsl e le performance sono migliori sia in download sia in upload. Se si valutano le offerte per la connessione in fibra ottica, bisognerà prestare attenzione alla tecnologia proposta dal provider. Queste performance, infatti, possono variare in modo rilevante a seconda della cablatura dell’utenza. Al momento, le principali tecnologie di connessione in fibra ottica sono la FTTS (fibra ottica che arriva fino all’armadio in strada e poi doppino in rame fino alla casa dell’utente), la FTTB (cavi in fibra ottica che arrivano fino all’edificio dell’utenza) e la FTTH con i cavi in fibra che vanno dalla centrale del provider fino al router.

Un tempo, per avere delle connessioni veloci bisognava ricorrere alla cablatura dell’utenza. Oggi quest’ultima non è più necessaria; è sufficiente scegliere l’offerta giusta. Perché no, magari su un comparatore di tariffe.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *