Trucco permanente: va bene anche per gli occhi

Negli ultimi anni non si fa altro che parlare di trucco permanente, ma in cosa consiste realmente questa tecnica? Ed inoltre può presentare delle controindicazioni?
Innanzitutto partiamo dal termine, infatti anche se è definito come trucco permanente sarebbe più opportuno parlare di una tecnica semipermanente, in quanto non dura all’infinito ma dopo un certo lasso di tempo il trucco necessita di essere rimarcato, questo succede perché la pelle è elastica e di conseguenza non riesce a trattenere il pigmento per molto tempo.

Fortunatamente questa tecnica con gli anni si è evoluta andando a perfezionarsi sempre di più riuscendo ad ottenere risultati dall’effetto estremamente naturale. In sostanza il trucco permanente consiste in una micropigmentazione, ovvero vengono utilizzati dei particolari pigmenti colorati iniettati nella pelle, in particolare nel derma, tramite dei piccoli fori, in pratica come se vi stesse facendo un tatuaggio. Ovviamente i pigmenti utilizzati per il trucco permanente sono del tutto diversi da quelli utilizzati per i tatuaggi, infatti questi sono molto più naturali e bio-compatibili, rendendo questa tecnica accessibile anche a chi soffre di allergie.

Questa tecnica è l’ideale per chi ha dei piccolissimi difetti antiestetici, scegliendo di non ricorrere a procedure più invasive, ma anche chi semplicemente non ha intenzione di passare ore davanti allo specchio la mattina, con il trucco permanente in un attimo e si è pronte per uscire. Solitamente le parti del viso in cui viene applicato la dermopigmentazione sono le sopracciglia, per riempire eventuali buchetti e farle sembrare più folte, le labbra, in caso sia molto sottili questa tecnica potrebbe farle sembrare più carnose, ed infine gli occhi, per uno sguardo più sveglio e risolvere contemporaneamente il problema della palpebra cadente.

Nella maggior parte dei casi il trucco permanente dura poco più di un anno dopodiché necessita di essere ridefinito o modificato a seconda delle preferenze della cliente. Proprio perché si tratta di un trucco che dura per parecchio tempo è necessario, prima di sottoporsi al trattamento vero e proprio, fare delle piccole prove al fine di trovare la giusta forma per il vostro viso ma soprattutto che vi renda pienamente soddisfatte.
Ma vediamo nel dettaglio in cosa consiste il trucco permanente per gli occhi:

TRUCCO PERMANENTE SOPRACCIGLIA

Soprattutto indicato per chi ha un’arcata sopraccigliare particolarmente sottile, grazie a questo trattamento sarà possibile ottenere sopracciglia dalla forma perfetta senza dover ricorrere quotidianamente alla cara vecchia matita per sopracciglia. L’estetista dovrà concordare insieme alla cliente la forma più adatta al suo viso al fine di non alterare i lineamenti naturali del volto.

Solitamente si procede pigmentando uno ad uno i peli per dare un effetto il più naturale possibile, l’intero trattamento necessita di due sedute, una dove verrà tracciata una basa mentre successivamente si procederà dando trimensionalità alla forma. Inizialmente si avrà un effetto molto marcato ma con il passare dei giorni il colore andrà ad assorbirsi rendendo il tutto molto naturale, nel caso in cui si formino crosticine o rossori è del tutto normale poiché fa parte del processo di guarigione del trucco permanente.

TRUCCO PERMANENTE OCCHI

Quando si decide di sottoporsi alla tecnica del trucco permanente occhi solitamente lo si fa per dare una profondità allo sguardo. Bisogna sottolineare che vi sono diversi modi in cui questa tecnica viene applicata agli occhi, in particolare abbiamo:

    • Piccola linea di eye-liner: se siete delle veri amanti dell’eye-liner ma proprio non vi riesce stendere quella piccola lineetta, il trucco permanente potrebbe fare al caso vostro. Infatti sono sempre di più le donne che decidono di ricorrere alla dermopigmentazione per ottenere una linea di eye-liner impeccabile, senza contare il fatto che questa piccola chicca riesce a donare immediatamente uno sguardo intenso e profondo. Ovviamente non può esserci una linea di eye-liner universale per tutte, possono essere disegnate linee più o meno marcate, infatti è necessario che venga studiata appositamente per la conformazione del viso della cliente, allo scopo di esaltare al meglio lo sguardo.
    • Tatuaggio infracigliare superiore ed inferiore: questa tipologia di trucco permanente può essere applicato sia nella rima superiore che in quella inferiore ed è in grado di garantire uno sguardo più intenso e sensuale. In particolare nella rima superiore viene scelto da chi non ha molte ciglia, poiché rende subito l’illusione di ciglia più lunghe e folte, ed ovviamente deve trattarsi di una linea estremamente leggera in quanto deve essere portata tutti i giorni.

POSSIBILI CONTROINDICAZIONI DEL TRUCCO PERMANENTE

La dermopigmentazione agli occhi è una tecnica assolutamente sicura e priva di rischi, tuttavia, essendo gli occhi una zona estremamente sensibile, bisogna rivolgersi solamente a personale specializzato del settore, per non incorrere in reazioni allergiche ai pigmenti, infezioni o formazione di vesciche. E’ sconsigliabile a donne incinte o in fase di allattamento sottoporsi a dermopigmentazione per evitare possibili reazioni sul feto o nel latte materno. Infine assicuratevi sempre che il centro a cui vi affidate operi sempre nel massimo dell’igiene, utilizzando esclusivamente strumenti ben sterilizzati per evitare effetti collaterali anche gravi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *