Ausili per disabili, che cosa sono?

Con il passare degli anni e l’avanzare dell’età, alcuni movimenti della vita quotidiana diventano difficile da effettuare: in questi casi si può ricorrere all’uso di ausili per disabili per recuperare, in tutto o in parte, la propria autonomia nella quotidianità. Di seguito cercheremo di spiegare che cosa sono gli ausili per disabili ed effettuare una classificazione degli stessi.

Cosa sono gli ausili per disabili

Preliminarmente bisogna precisare che esiste una specifica definizione di ausili per disabili che è stata indicata dal Ministero della Salute; prescindendo per il momento da questa, possiamo definire gli ausili per disabili come l’insieme di strumenti che permettono ad una persona affetta da una disabilità di poter recuperare in tutto o in parte la funzionalità di una parte del proprio corpo. Ulteriore precisazione da effettuare è quella che nella maggior parte dei casi, questi strumenti non sono stati progettati per i disabili, ma rappresentano delle strumentazioni o attrezzature che riescono ad avere un effetto positivo su una menomazione permettendo a una persona di poter vivere una vita normale o molto vicina alla normalità.
In commercio esistono diversi tipi di ausili che possono essere classificati in diverso modo.

Classificazione degli ausili per disabili

Anche se esistono diverse modalità per classificare gli ausili per disabili, quella più ricorrente è la seguente:

  1. ausili per la mobilità
  2. ausili per il bagno
  3. ausili per il quotidiano

La prima categoria è probabilmente la più importante, in quanto è quella che racchiude gli strumenti a disposizione di una persona disabile per assicurargli la libertà di movimento in diversi ambienti. In questo ambito possiamo ricordare le comuni stampelle o nei casi di minore gravità i bastoni, fino ad arrivare alle carrozzine che permettono di spostarsi in maniera agevole. Questi strumenti cercano di alleviare le difficoltà che hanno le persone che non riescono a deambulare e di quelle che sono loro vicino, riuscendo anche a prevenire la formazione di altre patologie.

Gli ausili per il bagno riescono a fornire una parziale o completa autonomia alle persone disabili per poter procedere alle quotidiane operazioni di igiene personale nel bagno senza che sia necessaria la presenza di altre persone. Questi ausili permettono alle persone di riuscire anche a superare determinati limiti e di riconoscere in modo pieno la propria disabilità. Gli strumenti che rientrano in questa categoria sono rappresentati da maniglioni o sollevatori che aiutano la persona a spostarsi all’interno della stanza da bagno nel momento in cui si dedicano all’igiene personale.

Gli ausili per la quotidianità racchiudono invece quelle attrezzature che permettono al disabile di vivere la quotidianità in maniera autonoma, prendendosi cura di sè stesso senza dover richiedere l’aiuto di altre persone. Possiamo ad esempio pensare agli oggetti che permettono di poter scrivere o utilizzare un personal computer in maniera semplice.

In commercio esistono diverse aziende che propongono diversi tipi di ausili per disabili e tra queste segnaliamo l’ottima offerta del portale www.sanort.com.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *