Neomamma, come rimettersi in forma dopo il parto?

Una neomamma ha l’urgente necessità di rimettersi in forma dopo il parto, ma sono bandite diete drastiche e allenamenti senza controllo. Come fare allora per ritrovare un equilibrio?

Post parto, quando rimettersi in forma

Quando si è una neomamma è normale volersi mettere in forma subito dopo il parto ma per questo motivo è necessario porre attenzione ad alcuni fattori dimenticando diete fai da te o esercizi improvvisati. È del tutto normale voler ritornare in forma ed essere nuovamente come prima della gravidanza, ma il processo deve essere lento e controllato sotto ogni suo aspetto.

Secondo i professionisti del settore occorrono sino a 12 mesi per permettere al corpo di lasciare andare gradualmente tutto il peso che si è accumulato durante i nove mesi di gravidanza. Se il bambino viene allattato naturalmente allora si potrà avere un riscontro mediamente più veloce, mentre se viene nutrito con il biberon allora si potrà percepire un cambiamento più lento.

Come anticipato non sono consigliate diete drastiche e non si dovrà mai perdere peso immediato post parto. Bisogna pensare che un bambino una volta nato richieda molta attenzione e forza fisica, per questo motivo è importante svolgere una vita sana e regolare senza cali drastici di peso e apporto nutrizionale.

Nel momento in cui il bambino inizia a nutrirsi con il biberon, una mamma può iniziare a ridurre le sue calorie già sei settimane dopo il parto associando regolare attività fisica leggera. Dopo un anno dal parto si potrà introdurre un metodo di ginnastica più elaborato.

Quando si allatta invece, si noterà una perdita di peso graduale per il consumo delle calorie che sono state bruciate per la produzione del latte insieme ad una dieta sana, ma sempre associando esercizio fisico molto leggero. Gli esercizi devono essere fatti non prima di sei mesi o un anno dal parto, evitando tutti i regimi ad alta intensità e prediligendo percorsi lenti come il pilates o lo yoga.

Integrare anche con passeggiate di almeno 30 minuti al giorno con l’ausilio del passeggino. Non solo: quando il bimbo dorme ci si può avvalere anche di un corso base online per fare qualche movimento mirato ma sempre apposito per il post parto.

Alimentazione post parto, i consigli

È bene evidenziare che ogni fisico sia differente e per questo motivo le neo mamme – una volta che decidono di rimettersi in forma – si dovrebbero rivolgere ai professionisti di settore per valutare la situazione in toto.

In linea generale le donne hanno necessità di 2,000 Kcal giornaliere mantenendo così il peso corporeo perfetto. Nel momento in cui si decide di calare di peso in maniera graduale allora si deve ridurre l’apporto a 500Kcal al giorno con una perdita di 1 chilo alla settimana sino a quando non si arriva al proprio peso forma. Si ricorda che tutte le neo mamme che allattano avranno necessità di adottare sino a 300 calorie extra per la produzione di latte.

È importante inoltre condurre una vita sana, con ricca colazione al mattino che aiuta a mantenere tutti i livelli di energia che si necessitano durante il giorno migliorando l’umore (soprattutto dopo una notte passata in bianco). Gli alimenti più consigliati sono cereali, frutta, latte e frullati.

Così come nella vita di tutti i giorni anche dopo il parto l’alimentazione bilanciata è importantissima. Cinque porzioni di verdura e frutta di stagione, nonché pesce due volte alla settimana da sostituire con un apporto similare di Omega 3 in caso di dieta vegetariana o vegana. Ridurre i grassi e cucinare il cibo in forno oppure al microonde evitando fritture. Bandite anche le bibite gassate e gli snack fuori pasto, che contengono un alto contenuto di zuccheri lavorati.

Per ogni informazione o consiglio, rivolgersi al proprio medico di fiducia o ad un nutrizionista qualificato.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *